Immissioni di liquidità

Standard

 

E la borsa va giù ogni venerdì
Braccia si allungano a raccoglierla
Perdono un pezzo di dignità.

Fare di più, fare meglio
Fare più veloce, fare tutti insieme
Chiedete più sudore
A chi lo versa tutti i giorni.

Succhiate anche dalle pietre
Come cozze attaccate
Allo scoglio del potere.

Questo basta a celare
La vista di falchi che aspettano
La mano ad imbeccarli
Per attingere alla bontà
Dell’otre del padrone.

Quelle tasse non le scontiamo
I sacchi di grano non li svendiamo
Ci daremo quel che abbiamo.

In un posto dove non c’è motivo
Di accumulare oro e filigrana
Non c’è modo di farne uso e vanto.

Se vi spaventa il pensiero
Ne siete prigionieri.

Annunci

2 pensieri su “Immissioni di liquidità

  1. matteo

    poesia molto bella, sei molto polemica nei confronti di chi ha deciso la direzione in cui il mondo sta andando… purtroppo questa direzione non è stata voluta da noi…

    Mi piace

    • penso che la decrescita felice sia possibile e dipenda molto dal piccolo, andando contro le logiche che ci hanno portato a questo punto ma senza grandi scossoni al sistema. più che altro spero che ci sia un cambiamento graduale nelle abitudi di consumo, e soprattutto di spreco, di noi occidentali!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...